Leggiamo i nostri diritti: la “Carta Servizi”



Sebbene pochi utenti siano informati su cosa sia la “Carta dei Servizi“, tutti gli operatori telefonici sono obbligati a redigere questo documento.

La finalitĂ  della “Carta dei servizi” è proprio quella di far conoscere agli utenti i diritti/doveri connessi al rapporto contrattuale.

Evidente, pertanto, che tale documento risponde a due esigenze specifiche: la trasparenza contrattuale e l’informazione.

Obbligatoriamente la Carta dei servizi deve contenere informazioni su:

  • servizi, termini e modalitĂ  di erogazione del servizio e di pagamento delle fatture, eventuali limitazioni tecniche per certi tipi di servizi,
  • condizioni di recesso e di rinnovo,
  • modalitĂ  per ricevere assistenza e presentare reclami,
  • indennizzi riconosciuti in caso di inadempimento da parte del gestore,
  • possibilitĂ  di attivare strumenti di controllo della spesa o di limitazione dell’accesso al servizio (ad esempio per i minori)
  • inserimento negli elenchi telefonici.

E’ importante sottolineare che tale documento è parte integrante del contratto concluso tra le parti. In altri termini, la Carta dei servizi è sempre vincolante per gli operatori.

Inoltre, l’operatore deve rendere sempre consultabile tale documento.

Andate sul sito della vostra compagnia telefonica e cercate “Carta dei Servizi”.

Ad onor del vero, molto spesso, sebbene il documento predetto sia presente sul sito-web del relativo operatore, alcuni di questi illegittimamente “nascondono” tramite collegamenti complessi e poco visibili i link a tali documenti.

In tal senso, ControversieTelefoniche.com si sta giĂ  muovendo tramite la proposizione di una petizione e class-action.

Se anche voi avete notato le difficoltĂ  predette, mi chiediamo cortesemente di segnalarcelo tramite il modulo contatti presente sulla home page.

Con la speranza di aver fatto un servizio gradito, lo staff di ControversieTelefoniche.com augura una buona giornata.