Non ho pagato la fattura: ora cosa succede?

Mancato pagamento della bolletta

Diversi utenti ci chiedono quali possano essere le conseguenze del mancato pagamento delle fatture.

Chiaramente, nel caso di mancato pagamento, la prima conseguenza è il “distacco della linea”.

Successivamente, stante la permanenza della morositĂ , la posizione verrĂ  trasmessa ad una agenzia di recupero crediti per procedere al sollecito e la riscossione.

Il vero problema è pero che per poter sospendere il servizio la compagnia telefonica deve rispettare una serie di regole e procedure. Diversamente, molto spesso (anzi quasi sempre), l’operatore disattende tali adempimenti.

Mancato pagamento

Innanzitutto, se avete saltato SOLO una fattura, l’operatore non può procedere alla sospensione. Per poter disporre la sospensione / interruzione della linea è necessario che i mancati pagamenti siano reiterati.

Inoltre, in caso di mancato o ritardato pagamento di un singolo servizio, il gestore NON può sospendere la fornitura degli eventuali altri servizi previsti dal contratto, anche se supplementari.

Non basta!

La compagnia telefonica è comunque tenuta a dare congruo preavviso all’utente dell’interruzione o della cessazione del collegamento.

Contestazione importo fattura

Arriviamo al caso piĂą frequente.

La bolletta riporta degli addebiti sbagliati e non riconosciuti dall’utente.

La prima cosa da fare è presentare un reclamo formale in merito all’addebito stesso.

Da questo momento in poi, la compagnia telefonica NON può sospendervi la linea, stante la pendenza del reclamo. Pertanto, fino a quando la posizione non sia definita la compagnia telefonica non può agire nei vostri confronti.

Diversamente, la compagnia telefonica rischia una sanzione da sanzione amministrativa pecuniaria variabile da euro 5.800 ad euro 58.000.