Disconoscimento contratto: Modulo e Denuncia

Tag 24 maggio 2018  |
(5,00 su 5)
Loading...

Denuncia e reclamo per disconoscimento contratto

Troppo spesso accade che l’utente si trova tempestato da telefonate commerciali per l’attivazione di ogni tipo di contratto. Talvolta si verificano vere e proprie truffe in danno agli utenti che devono ricorrere ad una denuncia di disconoscimento del contratto.

Si evidenzia che abbiamo affrontato la tematica di contratti non richiesti in un precedente articolo di approfondimento: Contratto telefonico non richiesto.

Vediamo come muoverci in pratica contestando l’accaduto all’operatore telefonico.

Obblighi informativi della compagnia telefonica

L’Autorità Garante con la delibera n. 127/07/CONS fissa alcune disposizioni per garantire e facilitare la comprensione delle condizioni economiche fornite dagli operatori telefonici.

Ai sensi dell’art. 3 della citata delibera, i consumatori hanno il diritto di conoscere gratuitamente:

  • il piano tariffario e tutte le altre condizioni economiche loro applicate in forza del contratto in vigore;
  • il proprio profilo di consumo telefonico.

E’ opportuno evidenziare che la predetta normativa si occupa nello specifico dell’ipotesi di fornitura di servizi di telefonia (o meglio: comunicazioni elettroniche in genere) tra consumatore ed operatore telefonico (sia utenze di rete fissa che mobile). D’altra parte il 3 comma dell’art. 2 prevede:

“Con successivi provvedimenti, l’Autorità può estendere l’ambito di applicazione della presente delibera anche ad utenti finali e ad operatori diversi da quelli di cui al comma 2.”

Evidente pertanto che l’utente debba essere correttamente informato degli oneri e condizioni contrattuali.

L’obbligo predetto è più volte ribadito e disciplinato dall’Autorità:

In ogni caso si ricorda che è il nostro stesso codice civile a fissare il principio sostanziale di ogni rapporto contrattuale: la buona fede (art. 1175, 1337, 1375 e 1366 c.c.).

Denuncia per truffa all’operatore telefonico

L’art. 640 del codice penale prevede il cosiddetto reato di “truffa”. Come definito dalla legge il truffatore è colui che, con artifizi e raggiri, induce taluno in errore procurando a se o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno.

Il comportamento fraudolento dell’operatore finalizzato a raggiraci per attivare un nuovo contratto non richiesto evidentemente rientra in tale fattispecie delittuosa e pertanto configura il reato.

In tal senso l’utente potrebbe recarsi nell’ufficio di Polizia più vicino per formulare relativa denuncia affinché si proceda penalmente.

Sebbene tale strada sia percorribile, nella pratica, le lungaggini e complessità del procedimento di fatto sconsigliano di intraprendere la strada giudiziale se non nei casi estremi.

E’ opportuno inoltre osservare che spesso i raggiri vengono posti in essere dalla società commerciale che lavora in convenzione per la compagnia telefonica e pertanto con propria autonomia ed indipendenza.

Lettera di contestazione e disconoscimento del contratto

Anche laddove non si decida di procedere penalmente, sicuramente è necessario attivarsi quanto prima per contestare l’accaduto all’operatore telefonico.

Inviate la lettera con raccomandata con avviso di ricevimento o comunque tramite altro mezzo che rilascia relativa attestazione di ricezione e consegna.

In secondo luogo conservata copia della comunicazione inviata con relativi attestazioni e ricevute di consegna.

Schematizzando possiamo trovarci nelle seguenti situazioni:

Modulo disconoscimento contratto

Questo è il caso in cui l’utente si ritrova un contratto intestato a sua insaputa o comunque differente da quello pattuito e prospettato in sede di attivazione contrattuale.

Scaricate il modulo sottostante e modificatelo inserendo il corretto indirizzo della compagnia telefonica.

Potete trovare tutti i recapiti al seguente link: indirizzi per inviare reclamoIndirizzo, fax e pec per reclamo ed assistenza.

E’ preferibile inviare il tutto tramite raccomandata con avviso di ricevimento allegando il vostro documento di identità.

Ecco i moduli:

Modulo disconoscimento della firma

In questo caso, diversamente da quanto sopra, l’utente disconosce la firma apposta sul contratto. Non è raro il caso in cui alcuni agenti commerciali manomettono i documenti apponendo delle firme false o aggiungendo ulteriori moduli contrattuali mai sottoscritti dall’utente.

Procedete secondo le istruzioni sopra riportate. Ecco i moduli:

Se avete necessità di un parere preliminare gratuito potete contattarci con il modulo assistenzamodulo assistenza.

Tramite il modulo sottostante è possibile contattare lo studio legale di riferimento al fine di avere un parere sommario o un breve consulto sulla propria problematica.
La compilazione e l'invio dello stesso non comporta alcun onere o spesa da parte del richiedente.
Dopo aver ricevuto il parere preliminare, laddove vi siano i presupposti, l'utente potrà decidere liberamente se affidare o meno la propria posizione allo studio legale di competenza.
Cordialità.
Nome :
Cognome :
Città :
Provincia :
Telefono :
E-mail :* il riscontro verrà fornito tramite mail

Oggetto :

Vi contatto per esporre quanto segue:

* tutti i campi sono obbligatori

Accetto le condizioni per l'utilizzo del servizio ed esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali in conformità alle finalità di cui all' Informativa sulla Privacy.

feedback
I Feedback dei nostri clienti