Modulo reclamo TeleTu e Fastweb



Esempio di lettera di reclamo relativa a migrazione della linea non effettuata e arbitraria sospensione e disattivazione del servizio telefonico.

Nella descrizione dei fatti è opportuno cercare di seguire un ordine cronologico, al fine di agevolare la lettura ed esposizione del reclamo.

***

Spettabile
Fastweb S.p.a.
Servizio clienti residenziali e P.Iva
Casella Postale 126
20092, Cinisello Balsamo (MI)
 
anticipata a mezzo fax n. 02/454011077
Spettabile
TeleTu S.p.a.
Casella Postale 1022
88046, San Pietro Lamentino (CZ)
 
anticipata a mezzo fax n. 800 99 1026
 

Oggetto:  Pratica …  c/  Fastweb S.p.a. e Teletu S.p.a – Reclamo:  migrazione linea telefonica, disattivazione linea, problematiche connesse, e indennizzi.

In forza di mandato giĂ  conferitomi, scrivo la presente  in nome e per conto di … …, titolare dell’utenza telefonica fissa n. …. , al fine di esporVI quanto di seguito.

Inizialmente, la mia assistita era titolare di utenza telefonica con l’operatore Fastweb.

In data …, la mia assistita veniva contattata da call-center della compagnia telefonica TeleTu ed accettava di trasferire la linea telefonica presso quest’ultimo gestore, con contestuale richiesta di portabilitĂ /migrazione del numero telefonico.

L’operatore confermava che il trasferimento della linea sarebbe avvenuto entro il … (ossia 10 gg).

Contrariamente da quanto riferito, la linea telefonica non veniva “trasferita”, ma al contrario iniziò a presentare dei disservizi/guasti.

In particolare, dal …, l’utenza telefonica non era piĂą abilitata alla ricezione delle chiamate (traffico in entrata).

Conseguentemente, la mia assistita contattava piĂą volte non solo il call-center ma anche il Vs. centro di assistenza tecnica. Nonostante i ripetuti solleciti telefonici e richieste di chiarimenti, tutti i tentativi sono risultati vani e inutili.

Addirittura, in data 15.01.2013, la linea telefonica veniva completamente disabilitata (né traffico in entrata, né in uscita).

Pertanto, la mia assistita provvedeva nuovamente a contattare i vostri operatori per avere i dovuti ragguagli. Anche, tali tentativi sono stati del tutto negativi.

Ad oggi, la linea è ancora inattiva.

Come a voi noto, il quadro normativo definisce le procedure di attivazione/migrazione/portabilità, le quali devono consentire all’utente-cliente di cambiare operatore in tempi certi e senza disservizi. In particolare, le operazioni tecniche devono avvenire alla data stabilita in modo sincronizzato tra gli operatori coinvolti, senza alcun disagio per l’utente.

Sulla base di quanto esposto, con la presente si richiede:

  • Corresponsione da parte Vs. (ciascuno per il proprio periodo di competenza/responsabilitĂ  nella procedura) dell’indennizzo per malfunzionamento della linea telefonica. Secondo quanto sopra giĂ  esposto l’utenza è stata disabilitata …..  … Alla stregua dei parametri previsti …  … … si richiede la corresponsione dell’indennizzo pari ad € …. ….

 

  • Corresponsione da parte Vs. (ciascuno per il proprio periodo di competenza/responsabilitĂ  nella procedura) dell’indennizzo per disattivazione del servizio/utenza. Secondo quanto sopra giĂ  esposto l’utenza è inattiva dal … … . Alla stregua dei parametri previsti … … …  Così per un totale di € …

Resto in attesa di un Vs. riscontro, entro i termini … … . Mi corre l’obbligo di avvisare che laddove la presente restasse disattesa, mi troverò costretto a tutelare gli interessi della mia assistita nelle competenti sedi di giudizio.

La presente vale anche ai fini di interruzione della prescrizione.

Distinti saluti.